Vai! - Segue... - Trekka my Sail

Allarga i tuoi orizzonti
Feed
Blog di Trekka
Trekka my sail
Vai ai contenuti

Vai! - Segue...

Autopilota
Special
Autopilota Raymarine




Questo uso su Trekka dal lontano 1984 e tutto sommato ha funzionato e funziona bene!




Fin 1973, anno in cui Autohelm sviluppò il primo autopilota a barra, i due modelli ST1000 e ST2000 sono stati costantemente i sistemi di autopilota più popolari al mondo, stabilendo gli standard di prestazioni, affidabilità e facilità d'utilizzo

Bussola fluxgate integrata, comandi intuitivi, resistenza a sbandamneti fino a 45 °, allarme di deviazione di rotta, regolazione automatica della barra  tra 1,5 ° e 10 °. L'autopiota è pronto per essere collegato a una banderuola e un telecomando portatile. Grazie all'interfaccia NMEA 0180/0183 integrata, il sistema può rilevare i dati del navigatore cartografico (anche di altri produttori) e quindi seguire automaticamente il piano di navigazione inserito. L'autopilota è dotato di un display LCD che, in modalità "auto" mostra la rotta attuale seguita mentre, in modalità "standby" mostra l'angolo di prua vera della nave. Inoltre, l'autopilota è compatibile con SeaTalk e può essere collegato alla serie Raymarine ST40 / 60 senza bisogno di espansioni.

In tempo di pandemia e per altri motivi di salute, non potendo arrivare sul lago, mi sono divertito costruendo anche un paio di piloti basati su Raspberry e Arduino che funzionano alla grande com OpenCPN





Guarda!
Torna ai contenuti